Annunci

Automobilismo, successo di iscritti alla Ronde di Gioiosa Marea

Sono ottantasette le adesioni pervenute. Soddisfazione per il locale Comitato promotore e per gli organizzatori della Eagles Racing. Sabato 13 aprile le verifiche e la Cerimonia di partenza, domenica 14 le quattro prove ed il traguardo. Domani l’incontro “I Campioni e le Regole” con Andrea Montermini.

 ronda

Gioiosa Marea (ME) 11 aprile 2013. Ottantasette iscritti alla 3^ Ronde di Gioiosa Marea del 13 e 14 aprile, è il primo successo per il comitato promotore di rallisti locali e gli organizzatori della messinese Eagles Racing in collaborazione con l’AC peloritano. Sabato 13 aprile con le verifiche entrerà nel vivo quello che assume sempre più i contorni di un evento sportivo per l’intero territorio. Domenica 14 aprile la parola agli equipaggi, ai motori ed l cronometro, quando durante i quattro passaggi sui 10,6 Km di prova speciale si infuocheranno le sfide per il successo assoluto e quelli di categoria, nella gara messinese, seconda prova del Campionato Siciliano.

Domani alle 10.30 all’Auditorium Comunale la grande anteprima con il driver F.1 Andrea Montermini che parteciperà all’incontro “I Campioni e le Regole” sul tema della sicurezza Stradale, voluto dallo stesso comitato promotore e dall’Amministrazione gioiosana con a capo il Sindaco dott. Eduardo Spinella.

Praticamente impossibile ogni pronostico, visto il numero di nomi accreditati alla vetta della classifica. Di nuovo con la Citroen Xsara World rally car, protagonista del recente passato delle scene del Mondiale Rally, sarà in gara l’equipaggio svizzero della Zeroqattropù vincitore dell’edizione 2012 formato da Max Beltrami e Vittorio Sala. A contrapporsi alla WRC potrebbe essere direttamente la sempre potente Ford Escort di classe FA8 con cui arriva in riva la tirreno l’arrembante agrigentino Alfonso Di Benedetto navigato da Valentina Russso, per i colori della S.G.B. Rally di San Piero Patti. Sulle 4×4 aspirate Super 2000 ci saranno il messinese Rosario Pistone per l’occasione di nuovo navigato dall’amico pilota della costiera Jonica Giuseppe La Torre sulla Peugeot 207 nei colori Messina Racing Team, vettura gemella ma in livrea New Turbomark quella che piloterà per la prima volta la giovane conferma catanese Andrea Currenti che avrà a fianco il pattese Rosario Siragusano. Affezionato alla Abarth Grande Punto invece l’idolo locale portacolori Tirreno Corse Carmelo Franco Molica, sempre in coppia con il santangiolese Tino Pintaudi. Con le Super 1600 diversi gli accreditati al successo, tra cui, si registra ritorno al volante per un altro idolo locale, Luca Costantino, già protagonista delle scene tricolori, il messinese Giovanni Celesti, portacolori Phoenix ed abituale frequentatore della categoria, come un altro peloritano de La Martina rally Team, Salvatore Armaleo. Due le vetture a trazione integrale sovralimentate, la Mitsubishi EVO X di classe R4 dei messinesi Angelo Di Dio d Andrea Cariolo e la Subatu Impreza Sti del catanese Maurizio Ciffo che avrà a fianco Massimo Cambria, l’esperto copilota messinese di San Pier Niceto, neo vice Presidente della Sottocommissione Rally CSAI. Particolarmente affollata la classe R3, dove figurano otto Renault New Clio, sotto i riflettori ci saranno sicuramente, l’equipaggio Phoenix formato da Giuseppe Nucita e Nico Salvo, vincitori delle ultime due edizioni della Ronde dei Peloritani, il palermitano di Collesano Filippo Vara, tre agguerriti messinesi come l’esperto Bruno Briguglio, Franceco Furnari ed Antonino Armaleo. Per l’assalto al gruppo A due ruote motrici, si candideranno certamente Nazareno Pellitteri, palermitano alfiere della Trinacria Corse, contro i messinesi Santino Trifirò e Sergio Scuderi, tutti sulle Renault Clio RS. Ma la minaccia può arrivare dalla classe 1600 dove si schiera lo slalomista Giacomo Munafò di nuovo affiancato dalla figlia Tiziana sulla Citroen Saxo, a contrastarli Giuseppe Arena su vettura gemella, oltre a Domenico Impellizzeri su Opel Corsa. Il messinese Osman Caristi, il sampietrino Giuseppe Schepis e lo stesso direttore sportivo della Messina Racing Team Mauro Amendolia, saranno tra i principali pretendenti alla classe FA7 con le Renault Clio Williams. Per le “tutto avanti” del gruppo N tanti i pretendenti al primato, tra i quali risaltano particolarmente i nomi di Nunzio Longo e Giovanni Catania sulle Renault Clio, contro la  Peugeot 206 del giovane Angelo Bruno, mentre in classe N2 sarà il nisseno Salvatore farina si Citroen Saxo  a puntare in alto, ma anche l’esperto Natale Anterini su Peugeot.

redazione

 

Annunci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *