Un ringraziamento gradito, quello del Sindaco di Amatrice (Comune spazzato via dal terremoto dell’agosto scorso) al primo cittadino di Calatafimi Segesta, per il gesto di solidarietà e sostegno giunto dalla cittadina trapanese e dedicato alle popolazioni martoriate dagli eventi sismici che hanno avuto repliche sino allo scorso mese di gennaio. 

Un Grazie che Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice ha affidato ad una breve lettera indirizzata al sindaco di Calatafimi Segesta Vito Sciortino. Parole semplici che il sindaco Sciortino ha girato a quanti hanno concretizzato una vera e concreta solidarietà verso le popolazioni colpite dal terremoto.

Da Calatafimi, lo scorso mese di Gennaio erano partiti alla volta di Amatrice Francesco Coraci, Francesco Aceste, Rosario Calamusa e don Pietro Santoro per consegnare a tre allevatori, due fratellini e ad una associazione i soldi provento di un evento benefico pro-Amatrice (4 mila euro) . 

Ad Amatrice era arrivata anche una lettera del sindaco di Calatafimi Segesta, il dott. Vito Sciortino, diretta al suo omologo Sergio Pirozzi. 

“Ma la solidarietà di Calatafimi Segesta per le popolazioni di Amatrice – aveva sottolineato lo stesso Vito Sciortino – non si limiterà solo a questo momento. Ci sono a disposizione i 2 mila euro recuperati dal <CalatafimiSegesta Festival Dionisiache 2016>  ed ancora ulteriori 3 mila euro che confluiranno nella somma che il Coordinamento dei sindaci del Belice ha destinato alle popolazioni di Amatrice, all’incirca 55 mila euro complessivi che andranno a quella città”.

[redazione]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *