Si è aperta a Erice la XIV Edizione di CINEMADAMARE

Workshop con il regista, sceneggiatore e produttore cinematografico polacco, Krzysztof Zanussi

ERICE, 01 AGO – Cento giovani filmaker provenienti da 67 paesi del Mondo da ieri sera sono ad Erice per partecipare ad una nuova tappa di questa XIV Edizione di CINEMADAMARE, organizzato dal giornalista Franco Rina, con il Patrocinio del Comune di Erice e Fondazione EriceArte.
Ieri sera nella piazzetta San Giuliano il primo appuntamento con il pubblico e la proiezione dei primi tre Corti, alla presenza del regista, sceneggiatore e produttore cinematografico polacco, Krzysztof Zanussi, vincitore del David di Donatello e autore di numerosi film tra cui: “Il sole nero” e “Persona non grata”.
Alla fine la proiezione del Film “Corpo estraneo” dello stesso Regista.

Stamane il primo workshop per questi giovanissimi filmaker. L’appuntamento presso il Teatro Gebel Hamed. Professore d’eccezione il Maestro Zanussi, felicissimo di avere conosciuto il Borgo Medievale.
“Ho avuto modo di lavorare in Sicilia a Palermo – ha detto Krzysztof Zanussi – ma non conoscevo Erice. Per me è stata una felice scoperta. È una città di una bellezza straordinaria dove starei volentieri anche per diversi mesi”.

Il Maestro Krzysztof Zanussi ha poi parlato dei giovani, in questi giorni ne incontrerà oltre un centinaio a Erice, tutte giovani promesse del mondo del Cinema. “E’ un rapporto davvero complicato e non sempre semplice – ammette sorridendo – ma è anche importante il trasferimento della nostra esperienza a queste nuove generazioni – quasi un obbligo morale”.

Poi manda un monito a quanti stanno per iniziare o vogliono in qualche modo intraprendere questa, che lui chiama Arte del Cinema: “Se si pensa ai tappeti rossi, alle luci, alle copertine – dice il Maestro Zanussi – è uno sbaglio, questo infatti non porta mai gioia a sufficienza. Se si pensa ai soldi ancora peggio, meglio fare altro, perché la chance di essere ricco non è grande. Se invece qualcuno sente questa straordinaria gioia che qualcosa che è concepita nella nostra testa, nel nostro cervello diventa reale sullo schermo, si materializza, che c’è un attore che recita questo testo nato nella nostra testa, questo è più grande di tutti i premi, questo è il vero scopo di un cineasta. Poter realizzare i sogni e vedere questi sogni come si materializzano. Ma questo – conclude Zanussi – accade a pochi. Molti hanno l’abilità però non hanno sogni, molti hanno i sogni ma non hanno l’abilità di gestire la vita. È difficile in questo mondo dove non si capisce bene quali sono le regole del gioco”.

L’iniziativa di Fondazione Erice Arte e del Comune di Erice si concluderà il 5 Agosto. Erice è l’unica tappa siciliana della carovana di Cinemadamare/Travelling Campus, il più grande raduno internazionale di giovani filmmaker, in collaborazione anche con il Centro Sperimentale di Cinematografia e altre 20 scuole e università di cinema di tutti i continenti. Gli oltre 100 giovani autori, realizzeranno nel corso di questa settimana 20 short film, che venerdì sera 5 Agosto, in occasione della Weekly Competition della kermesse, saranno proiettati a tutto il pubblico in Piazzetta San Giuliano. Nella stessa piazza, tutte le sere, ci saranno proiezioni di cortometraggi e film per tutti, a partire dalle ore 21.00.

Ospiti di Cinemadamare ad Erice – anche l’attrice Laura Andreini Salerno, collaboratrice e consorte del grande attore e regista (di origine ericina) Enrico Maria Salerno e l’attore ericino, Marcello Mazzarella, celebre anche per il ruolo di Placido Rizzotto nel film omonimo diretto da Pasquale Scimeca.

[redazione]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: