Santa Ninfa: Quaranta studenti in città per «Erasmus plus»

Scambio

SANTA NINFA, 11 MAG – Quaranta studenti, provenienti da Spagna, Bulgaria, Turchia e Italia, per una settimana hanno partecipato al progetto «Women in europe. Erasing violence against women», promosso dalla «Human rights youth organization» (associazione che si occupa di diritti umani) e finanziato dal programma «Erasmus plus» della Commissione Europea. Il progetto ha l’obiettivo di sviluppare nei giovani partecipanti una piena coscienza di quello che è l’insieme di norme, costumi e visioni che caratterizzano la condizione della donna nella società europea, ed è pensato per fornire opportunità di studio, formazione, lavoro e volontariato all’estero.
I partecipanti sono stati coinvolti in svariate attività e hanno avuto modo di confrontarsi su ciò che è il ruolo della donna nel vecchio continente dal punto di vista economico, sociale, culturale e politico.
L’iniziativa aveva il patrocinio del Comune di Santa Ninfa, che ha messo a disposizione la mensa scolastica. A coordinare il progetto è stato il consigliere comunale del Pd Nicola Biondo, per il quale si è trattata di «una iniziativa di grande spessore». Biondo ha poi voluto ringraziare, «per il prezioso aiuto», i ragazzi di Santa Ninfa che lo hanno coadiuvato, ossia Nino Ferreri, Alberto Balsamo, Arianna Vaccara e Piero Torgio. (Nella foto i partecipanti al progetto con gli amministratori comunali)

[redazione]

[useful_banner_manager banners=7 count=1]

3 pensieri riguardo “Santa Ninfa: Quaranta studenti in città per «Erasmus plus»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: