Alle 19 il Corteo storico a Quadri Viventi con la cerimonia di consegna della chiavi della Città

REDAZIONE, 24 AGO – Con le tradizionali cerimonie dell’Annuncio e del trasporto in corteo del simulacro di San Vito Martire, dalla chiesa di San Michele alla chiesa di San Vito in Urbe, ha preso il via ieri pomeriggio il Festino di San Vito 2017.

Gli appuntamenti artistici con  “La storia di San Vito dipinta” in piazza Santa Teresa, la “Mostra fotografica e pittorica” sulla tradizione devozionale in onore di San Vito nell’Atrio del Seminario, e “La Giostra del Gufo: arti medievali sotto le stelle in Piazza della Repubblica hanno attratto migliaia di mazaresi, visitatori e turisti che numerosi hanno partecipato in nottata alla caratteristica Processione notturna con Trasporto del Simulacro del Santo dalla Chiesa San Vito in Urbe alla Chiesa di San Vito a Mare, fiaccolata e benedizione del Vescovo con le reliquie del Santo. Alla processione hanno partecipato tra gli altri il vice sindaco Silvano Bonanno ed il presidente del consiglio comunale Vito Gancitano.

Particolarmente suggestivi la Performance della fuga di San Vito, Modesto e Crescenza presso la Chiesa di San Vito a Mare, il lancio delle lanterne votive ed il tradizionale “Iocu di focu a diunu”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il Festino di San Vito si concluderà domenica 27 agosto. Questi gli appuntamenti di oggi e domani.

Giovedì 24 agosto 2017: 

Ore 13,00 – 18,00 Esibizione di Kitesurf Specchio marino antistante il lungomare Mazzini. A cura dell’ass. Kitesurf Mazara.

Ore 19,00 Corteo storico e a quadri viventi, con la partecipazione de “I Santoni” de “A Giunta” di Barrafranca, della Corte del Granconte Ruggero, di una rappresentanza scenica della Compagnia di Gesù, dell’Ass. Marinai d’Italia, del Sovrano Ordine di San Giovanni di Gerusalemne Cavaleri di Malta, dei Tamburi di Aspra, del Senato sei-settecento di Mazara del Vallo, dei quattro antichi Quartieri della Città, del gruppo della “Pizzica”, del gruppo dell’Annuncio, dei quadri e dei carri raffiguranti la vita esemplare del Santo, del Carro Trionfale di San Vito.

Itinerario: Chiesa di San Vito a Mare, Lungomare San Vito, Lungomare G. Hopps, Lungomare Mazzini, (Cerimoniale della consegna delle chiavi della Città al Santo Patrono), Piazzale G.B. Quinci, via San Giovanni, via del Carmine, via Tortorici, Piazza Mokarta , via San Giuseppe, Piazza della Repubblica. A cura dell’Ass. “Giardini D’Arte” con la partecipazione dell’Ass. Ciumara Bike e dell’Ass PAM.

Ore 21,30 Concerto di musica popolare del Centro – Sud Italia a cura del Gruppo “Francesca Amato”. Alle Danze, il maestro Alfio Longo con l’amichevole partecipazione delle allieve di danza Tutù Ballet Asd, l’associazione “Quelli di Santa Veneranda” e l’associazione Alchimie.

Ore 21,30 – 24,00 “San Vito nella memoria e nell’arte”. Spazio antistante la chiesa di San Vito a Mare. Installazione multimediale, mostra iconografica sulla tradizione del Festino, immagini del Santo nei vari Paesi di cui è Patrono. A cura di Marco Tumbiolo.

Venerdì 25 Agosto

Ore 16,00 – 18,00 Prove ed esibizioni di immersione. specchio marino antistante il lungomare Mazzini. A cura della ”Blue deep” di Riccardo Ballatore.

Ore 18,00 Corteo inaugurale dei giochi dei quattro Quartieri Storici. Da piazza Matteotti a piazza della Repubblica. A cura dell’Ass. Canto del Marrobbio e dell’Ass. Ciumara Bike

Ore 19.00  Celebrazione eucaristica nella Basilica Cattedrale.

Ore 21,30 “Serata d’Onore”. Piazza della Repubblica. Concerto, cabaret e animazione, staffetta di artisti sul palco. A cura dell’Ass. Canto del Marrobbio.

Ore 21,30 – 24,00 “San Vito nella memoria e nell’arte”. Spazio antistante la chiesa di San Vito a Mare. Installazione multimediale, mostra iconografica sulla tradizione del Festino, immagini del Santo nei vari Paesi di cui è Patrono. A cura di Marco Tumbiolo.