Blue Sea Land 2015, sinergia fra scuole e associazioni

Due concorsi per le scuole ispirati ai principi della blue economy  

logo 10x15 cm

MAZARA, 24 APR – La prossima edizione, la quarta, di Blue Sea Land, l’Expo dei Distretti e delle eccellenze agroalimentari del Mediterraneo, dell’Africa e del Medioriente, che si svolgerà dall’8 all’11 ottobre, rappresenterà, ancora una volta, un’importante occasione per la creazione di una rete fra il mondo della scuola e della formazione con quello dell’associazionismo e dell’impresa.

Il collante è la blue economy che, con i suoi principi di accessibilità, sostenibilità e responsabilità, è diventato un modello di sviluppo economico, sociale, ambientale e culturale; una filosofia produttiva alla quale ormai da più sette anni guarda il Distretto Produttivo della Pesca-Cosvap. La blue economy parte dal mare, dalla Sicilia, ma non si esaurisce nel mare e con il mare. Tale modello di sviluppo non riguarda infatti soltanto la pesca, ma si estende a tutte le filiere produttive, dall’agroalimentare al turismo, ai beni culturali, al territorio-ambiente-health, all’arco formazione-informazione e comunicazione.

In questa prospettiva sono stati indetti due concorsi le cui fasi conclusive si terranno nei giorni di Blue Sea Land. Il primo concorso, riservato a tutti gli istituti scolastici del territorio siciliano è intitolato “Med’ in Blue and create the future” e che vedrà la creazione di “trame mediterranee” legate al suddetto tema.

Il secondo concorso “Blue Bar” è riservato agli istituti impegnati nella formazione nei settori dell’agroalimentare e del turismo e prevede la creazione di modelli di mini imprese nel campo dell’incoming tourism e del food and beverage, valorizzando tutte le risorse e le identità del territorio, ispirandosi alla Dieta Mediterranea (patrocinio Unesco nella sua accezione di stile di vista olistico).

I due concorsi saranno presentati ai rappresentanti degli istituti scolastici martedì 28 aprile alle 16,30 presso la sede del Distretto Produttivo della Pesca (via Gian Giacomo Adria n.59 –Mazara del Vallo).

Nreell’ottica del più completo e miglior coinvolgimento di tutte le associazioni del territorio, con progetti specifici sostenibili, il Distretto della Pesca accoglierà l’incontro specifico lo stesso martedì 28 aprile, alle ore 18.

[redazione]

[useful_banner_manager banners=11 count=1]

7 pensieri riguardo “Blue Sea Land 2015, sinergia fra scuole e associazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: