Asp Trapani: l’Ospedale Vittorio Emanuele II non rischia alcun declassamento

TRAPANI, 08 GEN – “L’ospedale di Castelvetrano non è oggetto di declassamento né di operazioni che mirano a depotenziare o addirittura smantellare reparti”, lo ha detto il direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani, Fabio Damiani.
 “La volontà della direzione aziendale è invece, rafforzare le professionalità del presidio ospedaliero Vittorio Emanuele – ha sottolineato Damiani –  dove già a dicembre è stato attivato un nuovo reparto di Ematologia il cui organico è stato addirittura potenziato con nuovi medici. Non esiste alcuna volontà di smantellare i reparti di Rianimazione e Chirurgia, l’unica criticità potrebbe essere la carenza dei  medici, ma questa non è una volontà che dipende dall’azienda, che in particolare relativamente all’ospedale di Castelvetrano,  ha elevato a 116 i posti letto così come previsto dalla Rete ospedaliera definita dall’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, rispetto ai 112 precedenti, in coerenza con la pianta organica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: