Annunci

[Video] Modena: ritrovamento cadavere carbonizzato, in un video dei CC il maniaco in azione

MODENA, 10 OTT – Il 10 settembre scorso, a seguito di una segnalazione di un ciclista di passaggio, è stato trovato il cadavere carbonizzato di una giovane donna, in località San Donnino del Comune di Modena, presumibilmente uccisa sul posto almeno dici giorni prima.

Le indagini dei Carabinieri hanno permesso di appurare una serie di crimini (violenza sessuale, sequestro di persona, omicidio etc.) compiuti dallo stesso soggetto nei confronti di giovani donne italiane e straniere. Si tratterebbe di un 34enne italiano di Savignano sul Panaro, R. E., con precedenti per furto e droga, attualmente in carcere in misura cautelare.

Gli inquirenti considerano l’uomo come una persona pericolosa, priva di controllo e di empatia verso le vittime. Nella richiesta per la ustodia cautelare i PM definiscono il comportamento del soggetto «quello di un vero e proprio criminale seriale capace di arrivare sino all’omicidio».

Per collegare il delitto all’uomo poi finito in carcere sono stati determinanti i resti bruciati di un libro di scuola appartenenti alla figlia della compagna del 34enne, rinvenuti sul luogo del ritrovamento della salma.

In un video registrato da una telecamera di sorveglianza si vede una ragazza 18enne che, con tutta probabilità, l’uomo ha tentato di sequestrare.

Annunci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *