Turbativa d’asta sulla gara per pannoloni, arrestato l’ex manager dell’Asp di Palermo

Salvatore Cirignotta era stato iscritto nel registro degli indagati un anno fa in seguito alle denunce del governatore Crocetta

cirignotta 1
Salvatore Cirignotta

PALERMO, 10 FEB – Con l’accusa di turbativa d’asta, i carabinieri del comando provinciale di Palermo hanno arrestato Salvatore Cirignotta, l’ex manager dell’Asp di Palermo. Cirignotta era stato iscritto nel registro degli indagati un anno fa nell’ambito dell’inchiesta su un presunto tentativo di turbativa d’asta denunciato dal governatore siciliano Rosario Crocetta su una gara per la fornitura di materiale sanitario bandita dall’azienda sanitaria palermitana. 

FORNITURE – La gara in questione riguarda la fornitura agli ospedali siciliani di pannoloni e altro materiale sanitario per un importo di oltre 40 milioni di euro, bandita dall’Asp di Palermo nel luglio 2012, al centro della denuncia presentata in Procura dal governatore e dall’assessore alla Sanità Lucia Borsellino, sfociata poi in una serie di perquisizioni e oggi nell’arresto di Cirignotta. 

TURBATIVA – La turbativa della gara sarebbe stata scoperta da un funzionario dell’Asp aggredito nel gennaio 2013 sotto l’ufficio e derubato della borsa in cui aveva documenti sulla vicenda. La turbativa sarebbe stata commessa quando la gara era ormai giunta alla fase esecutiva, cioè l’apertura delle buste con le offerte. Oggi la svolta nell’inchiesta coordinata dal Procuratore aggiunto Leonardo Agueci. 

LE INDAGINI – Secondo quanto emerso dalle indagini, Cirignotta avrebbe cercato, con varie modalità ed in tempi diversi, di orientare il risultato della gara a favore della società Fater spa, nonostante la diversa conclusione raggiunta unanimamente dai commissari esaminatori. I componenti della commissione sono stati sentiti dalla Procura che ha poi trovato riscontro alle loro dichiarazioni nella documentazione rinvenuta nel corso di perquisizioni presso gli indagati. 

corrieredelmezzogiorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: