Trapani. Rubato a scuola, ritrovato busto vittime Pizzolungo

Raffigura i gemellini Asta che insieme alla mamma persero la vita in un’attentato di mafia il cui destinatario doveva essere il giudice Carlo Palermo. La sorella Margherita aveva lanciato un appello

TRAPANI, 01 SET – È stato ritrovato il busto in bronzo che raffigura le vittime della strage di Pizzolungo del 2 aprile 1985: i gemellini Giuseppe e Salvatore Asta di 6 anni e la mamma, Barbara Rizzo. Il manufatto, rubato nei giorni scorsi dall’atrio della scuola dell’infanzia dedicata ai due fratellini, è stato rinvenuto dagli operatori ecologici all’interno di un sacco sul Lungomare Dante Alighieri. Dopo il furto, Margherita Asta, sorella è figlia delle vittime, aveva lanciato un appello affinché il busto fosse riconsegnato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: