Tentata corruzione e peculato: custodia cautelare in carcere e arresti domiciliari per 5 persone tra cui il sindaco di Maddaloni

auto carabinieri 14

MADDALONI (CE), 07 MAR – I carabinieri del Comando Compagnia di Maddaloni, coordinati dai Magistrati della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, stanno dando esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere e ad agli arresti domiciliari, emessi dal GIP presso il locale Tribunale, nei confronti di 5 indagati, (2 in carcere e 3 agli arresti domiciliari), tra cui il sindaco del comune di Maddaloni (CE), altri appartenenti all’amministrazione comunale ed un imprenditore, ritenuti responsabili, a vario titolo, di corruzione, tentata induzione indebita a dare e promettere qualcosa e peculato in concorso. Contestualmente all’esecuzione delle misure cautelari saranno notificate informazioni di garanzia in ordine ai reati di corruzione per un Consigliere di maggioranza e, per peculato, nei confronti del Comandante della Locale Polizia Municipale. I carabinieri stanno procedendo anche al sequestro preventivo di un importo di circa 1.000.000,00 di euro a carico dell’imprenditore destinatario del provvedimento cautelare.

[redazione]

7 pensieri riguardo “Tentata corruzione e peculato: custodia cautelare in carcere e arresti domiciliari per 5 persone tra cui il sindaco di Maddaloni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: