Mazara, ruspe pronte a scavare per cercare dove è Denise

denise-pipitone-processo

 MAZARA, 03 MAG –  Avviate le indagini dalla Procura di Marsala dopo avere acquisito la lettera anonima inviata al programma di Rai 3 «Chi l’ha visto?» sull’ipotesi che Denise Pipitone, la bambina scomparsa il primo settembre 2004 da Mazara del Vallo, mentre giocava davanti casa in via Domenico La Bruna, fosse stata sepolta proprio a Mazara, in contrada Ferla, dopo essere stata uccisa. Non sarebbe stato ancora fatto il sopralluogo. Gli investigatori stanno valutando diverse ipotesi. La lettera sarebbe comunque stata considerata meritevole di attenzione, al punto che nei prossimi giorni si potrebbero vedere le ruspe nel punto indicato dall’anonimo.
regalishopping

La lettera è stata fatta vedere a Piera Maggio, la mamma di Denise e poi consegnata al procuratore capo Alberto Di Pisa, che ha assicurato: «Saranno fatti controlli sui luoghi indicati, si continua a cercare e a verificare tutte le segnalazioni che arrivano». Nell’intervista rilasciata a «Chi l’ha visto?», il procuratore ha detto: «Abbiamo fatto una nuova carta topografica dei luoghi dove è scomparsa Denise. All’epoca non c’era cognizione precisa del territorio, le ricerche della bambina scomparsa continuano».

di MARIELLA QUINCI – gds.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: