Salaparuta. Incidente sul lavoro per un operaio edile in prognosi riservata

Tumbarello (Feneal Uil): “Misure di sicurezza e prevenzione insufficienti  in Provincia”

REDAZIONE, 11 FEB – “L’ennesimo incidente sul lavoro in provincia di Trapani dimostra come le misure di sicurezza nei luoghi di lavoro, la prevenzione degli incidenti  e i controlli nei cantieri siano ancora oggi insufficienti”. Lo afferma il segretario generale Feneal Uil Trapani Giuseppe Tumbarello in seguito a un incidente avvenuto a Salaparuta, dove un operaio edile di 64 anni è caduto da un tetto di un edificio in ristrutturazione provocandosi diverse fratture che hanno costretto i medici a ricoverarlo con prognosi riservata all’ospedale Villa Sofia di Palermo.

“La Uil sostiene da sempre la necessità che tutti gli attori della prevenzione collaborino in maniera proficua per una corretta applicazione delle norme sulla salute e sicurezza sul lavoro – afferma Tumbarello -. A livello nazionale abbiamo chiesto al Governo che si individui una strategia che, creando una rete, impegni istituzioni, organi di vigilanza, datori di lavoro, rappresentanti dei lavoratori e lavoratori, affinché le prescrizioni normative non rimangano astratte, ma vengano tradotte in buone pratiche, e perché il diritto al lavoro sia tutelato in modo concreto anche con riferimento alla salute e sicurezza”.

Tumbarello aggiunge poi che: “Il prossimo 15 marzo il sindacato di categoria degli edili sarà impegnato in una manifestazione a Roma, durante la quale non solo sarà chiesto al Governo il rilancio del settore delle costruzioni, ma saranno portate avanti le istanze dei lavoratori del comparto, proprio a partire da quelle sulla sicurezza nei cantieri”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: