Roma. Incendiata auto davanti casa della famiglia del Capitano Ultimo

 La vettura è risultata rubata, indagini dei carabinieri

18 dicembre 2018 – Un’autovettura è stata data alle fiamme davanti alla falconeria del colonnello Sergio De Caprio, il Capitano Ultimo che catturò Totò Riina, alla periferia di Roma. L’automobile, un’Audi, è risultata rubata. A spegnere le fiamme sono stati i vigili del fuoco, fatti intervenire dagli ospiti della adiacente casa famiglia gestita, come la falconeria, dall’associazione volontari Capitano Ultimo. Sull’episodio indagano i carabinieri. “Avvertimento? Chiedetelo al Prefetto” L’auto incendiata è un avvertimento? “Questo sicuramente lo valuteranno il prefetto di Roma Paola  Basilone e gli esperti dell’Ucis (l’ufficio interforze che assegna le scorte alle personalità a rischio – ndr) che sanno leggere molto bene i segnali concreti di pericolo. Noi, invece, leggiamo chiaramente in quello che è successo un segnale di assenza di sicurezza per i cittadini”. Lo dice, rispondendo ad una domanda dell’Ansa, il Capitano Ultimo a proposito della vettura incendiata davanti alla sua falconeria e casa famiglia gestite dalla sua associazione.

www.rainews.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: