REDAZIONE, 29 GIU – Non soltanto il Palermitano ma anche la provincia di Trapani in queste ore è interessata da incendi.  Erice è interessata da un vasto fronte di fiamme che ha causato enormi danni e su cui non sono mancate le polemiche.

E sempre, ieri, a proposito di Erice parla di “Situazione seria e molto critica ad Erice, per un incendio di vaste proporzioni che ha raggiunto la vetta”. Pino Aceto, responsabile dell’associazione di volontariato “Il Soccorso” di Trapani.

Le fiamme hanno già lambito la funivia e un capannone di un’azienda per lavorazione della ceramica. Danneggiati quattro piloni dell’impianto. Trecento persone rimaste bloccate a Erice Vetta hanno dovuto raggiungere Trapani con dei pullman. L’impianto attualmente rimane fermo in attesa di un sopralluogo tecnico.  Il vento spinge le fiamme, adesso, in direzione di un distributore di carburante. Il fumo, intanto, ha invaso la strada provinciale Trapani – San Vito Lo Capo, tra Pizzolungo e Bonagia. Sul posto operano decine di vigili del fuoco, forestali e volontari. Sul posto stanno operando tre canadair. La strada  provinciale è stata per circa mezz’ora chiusa.

La Prefettura di Trapani ha disposto l’apertura dell’unità di crisi disposta dal Prefetto e costituita dalle Forze dell’Ordine, dalla Protezione Civile Regionale, dai Vigili del Fuoco, dal Corpo Forestale, per coordinare le operazioni di soccorso e di spegnimento, d’intesa con le amministrazioni comunali interessate.