Partanna e Gibellina: carabinieri effettuano tre arresti

Il periodo di intensi controlli per la Compagnia Carabinieri di Castelvetrano, ha portato nei giorni scorsi all’esecuzione di tre misure restrittive della libertà personale, due per reati commessi in flagranza e una su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Il 14 maggio scorso, nel corso della mattinata, i militari della dipendente Stazione di Gibellina – guidati dal Luogotenente Salvatore Monteleone – hanno tratto in arresto SELLINO Giacomo, 33enne e VULTAGGIO Silvana, 30enne casalinga, entrambi gibellinesi e già gravati da precedenti di polizia.

I predetti, a seguito di controllo – effettuato unitamente a personale “Enel Distribuzione s.p.a.” – risultavano usufruire arbitrariamente di energia elettrica presso il loro domicilio, prelevata tramite cavi portanti dalla rete elettrica pubblica. Gli arrestati, dopo le formalità di rito e su disposizione della Procura della Repubblica di Sciacca venivano rimessi in libertà, attesa l’assenza di esigenze cautelari.

Nel pomeriggio di ieri 15 maggio, in Partanna, i militari della dipendente Stazione – alle dipendenze del Luogotenente Andrea Tripodi – eseguivano, notificandola all’indagato, un’ordinanza che dispone la misura cautelare degli arresti domiciliari con “braccialetto elettronico” emessa dal Tribunale di Sciacca – Ufficio G.I.P. nei confronti di un partannese di 49 anni, disoccupato e con precedenti di polizia.

Il predetto poneva nei confronti della ex moglie reiterati comportamenti minacciosi e persecutori, tali da cagionarle un perdurante stato d’ansia e di paura nei confronti della vittima.

L’arrestato, dopo le formalità di rito e su disposizione dell’A.G. mandante, veniva sottoposto alla succitata misura restrittiva.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: