Panificatore di Marsala muore dopo un intervento in una clinica di Palermo: aperta un’indagine

MARSALA, 12 SET – Un’inchiesta è stata avviata sulla morte di Paolo Settimo Mannone, 66 anni, panificatore di Marsala, deceduto la notte tra il 5 e il 6 settembre alla clinica Orestano di Palermo. Nella struttura, convenzionata con il Servizio sanitario nazionale, l’uomo si era ricoverato il 2 settembre scorso e l’indomani è stato sottoposto a intervento chirurgico per calcoli renali. Dopo l’operazione, però, la sua temperatura corporea si è improvvisamente innalzata e i medici non sono riusciti a debellare la febbre. L’indagine, coordinata dal sostituto procuratore di Palermo Siro De Flammineis, è stata avviata dopo un esposto presentato dai familiari alla sezione di pg della Guardia di finanza presso la Procura di Marsala. De Flammineis ha disposto il sequestro della cartella clinica e l’autopsia, eseguita all’obitorio del cimitero di Marsala.

fonte: http://www.gds.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: