Palermo, Intimidazione a Stefania Petyx, inviata di “Striscia”

stefania petyx striscia
di Elena Manzini

PALERMO, 18 GEN – Amara sorpresa per la giornalista del tg satirico “Striscia la notizia”. Ignoti hanno piazzato ieri sera un petardo o una bomba carta sotto il cofano della sua auto parcheggiata in Piazza dell’Origlione. I residenti sono stati svegliati da un forte boato, risultato dello scoppio e dei vetri dell’auto andati in frantumi. Ovviamente nessun testimone. Tutto ora è al vaglio della Scientifica. A dare l’allarme un gruppo di ragazzi che sentito il boato sono scesi in strada ed hanno allertato il 113. Pare che i responsabile di un tal vile atto siano poi riusciti a fuggire tra via Santissimo Salvatore, via Saladino e via Protonotaro.
Non essendoci nulla di valore all’interno dell’auto viene escluso il tentativo di furto ne tantomeno di una bravata. Un aiuto agli investigatori si spera possa arrivare dalle telecamere posizionate nei paraggi (sempre che al momento dei fatti funzionassero).
Un atto vile di chi probabilmente pensa di avere qualche conto in sospeso perché toccato dai servizi della giornalista. E viene da domandarsi: nella Sicilia del 2016 sono per la maggior parte le donne a farsi carico di denunciare chi opera illegalmente, chi si rimbocca le maniche ed ha il coraggio di denunciare? Oppure fa un certo effetto (non solo perché personaggio televisivo) perché di giornaliste che seguono la cronaca nera sul campo e che vengono citate ce ne sono poche?
Mi aspetterei però ora, da parte della categoria dei giornalista, una sorta di sollevazione, una vera espressione di solidarietà, perché quello che è accaduto alla Petyx può accadere ad ognuno di noi.

[useful_banner_manager banners=19 count=1]

Un pensiero riguardo “Palermo, Intimidazione a Stefania Petyx, inviata di “Striscia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: