Petrosino. Controlli straordinari: quattro denunce e numerose sanzioni al codice della strada

I Carabinieri della Stazione di Petrosino, nella serata di giovedì, hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio mediante l’impiego di numerose unità e mezzi, finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati – con particolare riferimento a quelli di natura predatoria ed in materia di stupefacenti – nonché alla verifica del rispetto delle norme del codice della strada.

Nello specifico, i militari della Stazione di Petrosino, diretta dal neo Comandante Luogotenente Francesco PERRONE, hanno tratto in arresto CHIRCO Marcello, petrosileno classe ’77, in ottemperanza all’ordine di esecuzione per espiazione pena in regime di detenzione domiciliare, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Marsala – Ufficio Esecuzioni Penali, dovendo lo stesso scontare la pena di 5 mesi e 10 giorni di reclusone per il reato di evasione.

Inoltre, sono stati deferiti in stato di libertà per il reato di ricettazione i minorenni C.A. e P.M., trovati in possesso di diversi litri di benzina e 3 autoradio con relativo cablaggio, il tutto risultato di provenienza furtiva. Tali materiali, erano stati abilmente occultati dai giovani nel bagagliaio di un’autovettura nella loro disponibilità e scoperti dai Carabinieri a seguito di una perquisizione.

Infine, i militari della Stazione di Petrosino, hanno deferito in stato di libertà per guida senza patente M.N. e H.N., rispettivamente classe ’87 e ’89.

Numerosi sono stati i posti di controllo – effettuati anche utilizzando l’apparecchio etilometrico – finalizzati a verificare l’eventuale conduzione di veicoli sotto l’effetto di sostanze alcoliche, oltre l’utilizzo delle cinture di sicurezza, la regolarità della documentazione assicurativa ed il rispetto del divieto di utilizzo del cellulare alla guida. Nel complesso, sono state controllate oltre 100 persone e mezzi ed elevate sanzioni al codice della strada per un ammontare di circa 5.000 euro, sottoponendo altresì a fermo amministrativo diversi ciclomotori. Infine, sono stati segnalati all’Ufficio Territoriale del Governo quali assuntori di sostanze stupefacenti 6 soggetti, con il contestuale sequestro di marijuana e cocaina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: