[Ordigni Bellici] Castelvetrano. Vietata balneazione tratto di mare a Triscina

ORDINANZA N” 241/2017
ll Capitano di Fregata (CP) sottoscrifto, Capo del Circondario Marittimo e Comandante del porto di Mazara del Vallo,
VISTA la segnalazione pervenuta a questo Comando circa la presenza di presunti ordigni bellici in località Triscina di Selinunte (Comune di Castelvetrano), tra la strada 101 e la strada 105 a circa 70 metri dalla
battigia, su un fondale di circa 2,5 metri;
CONSIDERATO che in tale località, in passato, sono stati già individuati diversi ordigni bellici e, pertanto, verificata l’attendibilità della segnalazione;
CONSIDERATA la necessità di prevenire il verificarsi di possibili danni e di salvaguardare I’incolumità delle persone, delle cose e la sicurezza della balneazione nell’attesa dell’intervento di rimozione/distruzione dei
presunti ordigni da parte del nucleo artificieri specializzato in operazioni di bonifica, inviato dalla Prefettura di Trapani;
VISTI gli artt. 17,30 e 81 del Codice della Navigazione e lìart. 59 del relativo Regolamento di Esecuzione.
RENDE NOTO
che in località Triscina di Selinunte del Comune di Castelvetrano e precisamente nella zona di mare nella premessa meglio indicata, ad una distanza di circa 70 metri dalla battigia, sono stati rinvenuti alcuni presunti ordigni bellici, di forma circolare.

ORDINA

Con decorrenza immediata e fino alla rimozione dei predetti presunti ordigni, al fine di prevenire potenziali pericoli e garantire la pubblica incolumità, nella zona in questione è vietato il transito, la sosta, l’ancoraggio, la pesca (pesca subacquea compresa) e l’esercizio di qualsiasi altro tipo di attività, in particolare la balneazione, per un raggio di 50 metri dall’area sopra meglio individuata.
ll Comune di Castelvetrano è incaricato di transennare adeguatamente il tratto di spiaggia antistante Io specchio acqueo interessato, con apposizione di idonei cartelli monitori di divieto, ben visibili, ed interdire il transito in quell’area sino ad avvenuta rimozione/distruzione dei citati presunti ordigni.

I contravventori alla presente Ordinanza, che entra in vigore immediatamente, saranno perseguiti a termine di legge e ritenuti responsabili civilmente e penalmente dei danni arrecati alle persone o cose derivanti dal loro illecito operato. La presente Ordinanza è pubblicata dalla data odierna all’albo della Capitaneria di Porto di Mazara del Vallo
f.to lL COMANDANTE – C.F. (CP) Giuseppe GIOVETTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: