[Operazione scuole sicure] Mazara. Sequestro di sostanza stupefacente, un denunciato e segnalati sette assuntori

MAZARA, 24 GEN – I Carabinieri del Comando Compagnia di Mazara del Vallo, tramite le articolazioni territoriali delle stazioni e degli equipaggi della Sezione Radiomobile, in stretta sinergia con i colleghi delle unità Cinofile di Palermo, hanno svolto nelle giornate precedenti molteplici accessi presso gli istituti scolastici del centro urbano.
L’iniziativa in argomento, d’intesa con la Prefettura di Trapani e i dirigenti scolastici, si è posta l’obiettivo di prevenire e contrastare il proliferarsi di luoghi di spaccio all’interno delle scuole e, dall’altro, tutelare la salute degli studenti. I servizi predisposti hanno sortito risultati positivi, grazie all’insostituibile contributo del pastore tedesco “Tito”, il cui impiego ha permesso di rinvenire e sequestrare modiche quantità di marijuana e hashish abilmente occultate negli ambienti comuni delle strutture scolastiche quali bagni, palestre e corridoi.

In un caso, la sostanza stupefacente è stata ritrovata già suddivisa in dosi all’interno dello zaino di un diciasettenne che non ha potuto fare altro che ammettere la sua responsabilità; il minore,per quell’episodio,è stato deferito all’Autorità Giudiziaria e dovrà rispondere dell’ipotesi di reato di spaccio di sostanze stupefacenti.
Nell’ambito dei servizi, sono stati inoltre segnalati quali assuntori di sostanza stupefacente sette studenti, di cui due minori, tutti trovati in possesso di modica quantità di marijuana o hashish. I servizi in argomento, sotto il costante coordinamento operativo del Comando Provinciale dei Carabinieri di Trapani, hanno riscosso l’apprezzamento dei dirigenti scolastici che seguono con altissima attenzione il fenomeno. I controlli in argomento verranno ripetuti anche nei mesi successivi al fine di contrastare il delicato fenomeno. Dal punto di vista preventivo, i Carabinieri di Mazara del Vallo svolgono inoltre i consueti incontri con gli studenti con l’obiettivo di avvicinare i giovani alla cultura della legalità, e tra i vari argomenti trattati, vengono appunto affrontati anche quelli inerenti i danni provocati dall’uso delle droghe e le conseguenze penali connesse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: