Messina. Sorpreso ad appiccare un incendio, arrestato dai Carabinieri.

REDAZIONE, 24 LUG – I Carabinieri di Messina, alla luce dei numerosi incendi che hanno distrutto ormai vaste aree di macchia mediterranea dei monti peloritani, stanno intensificando i controlli nel pattugliamento anche notturno delle aree periferiche e boschive del territorio, anche montane, nell’ottica di prevenire ulteriori incendi e assicurare alla giustizia i colpevoli.

In questo quadro di situazione si inserisce l’arresto operato nella nottata di un 28enne del posto.

In particolare nella zona di Milazzo, nel comune di Monforte San Giorgio, una pattuglia in servizio perlustrativo si trovava a transitare su una strada poco illuminata, quando l’attenzione degli operanti veniva richiamata da un forte bagliore, distante circa duecento metri dalla loro posizione. I militari, senza farsi accorgere della loro presenza e, dopo aver allertato i vigili del fuoco, si appostavano dietro un cespuglio sorprendendo l’uomo che a passo spedito si allontanava. Veniva così e bloccato e trovato in possesso di due accendini perfettamente funzionanti, che venivano sottoposti a sequestro.

L’incendio, che inizialmente stava interessando una piccola area boschiva, in assenza di un tempestivo intervento avrebbe potuto creare danni ingenti, vista la vicinanza alla linea ferroviaria.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: