Mazara. Maltrattamenti in famiglia: arrestato 34enne mazarese

Venerdì sera, i Carabinieri della Sezione Radiomobile di Mazara hanno tratto in arresto per maltrattamenti in famiglia un mazarese 34 enne. I Militari dell’Arma, intervenuti a seguito di una richiesta d’aiuto della ex convivente residente nel quartiere di Mazara 2, hanno sorpreso l’uomo intento a scavalcare delle inferiate nel tentativo di entrare a casa della donna. Bloccato l’uomo, i Carabinieri si sono immediatamente sincerati delle condizioni di salute della donna che, ancora sotto shock, mostrava i segni dei colpi che l’ex compagno aveva lasciato sulla porta di casa nel tentativo di accedere in casa.

Spaventata dalla furia dell’uomo e temendo per la propria incolumità e per quella dei figli minorenni, la vittima aveva dapprima contattato la madre per poi chiamare il 112 per richiedere l’intervento di una pattuglia dei Carabinieri. L’equipaggio intervenuto tempestivamente ha interrotto l’azione dell’uomo che, incurante del provvedimento dell’allontanamento dalla casa familiare e divieto di avvicinamento alla persona offesa a cui era stato sottoposto già dallo scorso mese di maggio, si era ripresentato a casa della donna. L’uomo, sottoposto a immediata perquisizione veniva trovato in possesso di modica quantità di sostanza stupefacente del tipo marijuana, hashish e cocaina: sostanza che venivano immediatamente sequestrate. L’operato dei Carabinieri di Mazara, molto attenti alla materia di violenza di genere e della tutela delle categorie deboli, ha permesso di evitare tragiche conseguenze per la donna e per i propri figli. Il tempestivo intervento dei militari ha così scongiurato il concreto e serio pericolo che si potesse arrivare a conseguenze ben più gravi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: