Mazara, trovato morto carbonizzato, l’artista Salvino Catania

miniatura

MAZARA, 07 DIC –  Se ne va uno degli artisti dell’astrattismo. Un uomo voluto bene da tanta gente, anche se a volte icompreso per via del suo stato di salute mentale che lo portava ad essere poco lucido. L’artista mazarese Salvino Catania (classe 45) è stato trovato morto carbonizzato nella sua casa fatiscente, senza energia elettrica nella via Roma di Mazara del Vallo. Dell’uomo non si avevano notizie dalla giornata di ieri venerdi 6 dicembre. Il proprietario del Bar Ideal, Natale Campisi, che ha l’esercizio commerciale di fronte la casa dell’artista, conoscendo le abitudini del Catania, si è accorto del tombale silenzio che circondavo l’abitato e non vedendolo più in giro, stamane intorno alle ore 10, ha chiamato la polizia per comunicare l’assenza in zona dell’uomo. Gli uomini del commissariato di p.s. coadiuvati dai carabinieri e dalla polizia urbana, arrivati sul posto hanno fatto la macabra scoperta. Sul posto è arrivato il medico legale per gli accertamenti di rito. L’uomo, irriconoscibile, è stato trovato in posizione bocconi vicino ad una sedia rotta. Si presume che sia stato colto da un malore, presumibilmente un infarto (sarà l’autopsia ad accertarlo) e che ormai privo di sensi, si sia accasciato con la faccia sopra una candela e che la fiamma lo abbia trasformato in una torcia umana. La morte risalirebbe al pomeriggio di ieri venerdi 6 dicembre. Appresa la notizia molti cittadini sono accorsi davanti l’abitazione in via Roma per rendere omaggio all’artista mazarese.Verso le ore 13 il feretro è stato trasportato all`obbitorio del cimitero comunale di Mazara. Salvino Catania rimarrà un illustre personaggio della storia della città di Mazara, un artista che ha realizzato centinaia di opere su tela che la maggior parte dei mazaresi hanno in casa o negli uffici.

(Nella foto di Piero Campisi, Salvino Catania seduto nella panchina da lui dipinta in corso Umberto)

fonte: vivimazara.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: