Marsala: Tossicodipendente violento arrestato dai carabinieri.

SANSICA

MARSALA, 07 FEB – I carabinieri della Stazione di S. Filippo di Marsala, diretti dal M.A. s. U.P.S. Vesuvio Francesco, hanno arrestato in forza di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale lilibetano, Maurizio Sansica, 38enne marsalese (nella foto) con vari pregiudizi di polizia, per i reati di tentata estorsione, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate.

Il provvedimento dell’Autorità Giudiziaria è giunto in forza di una richiesta di aggravamento della misura degli arresti domiciliari a cui l’arrestato era sottoposto.

Alla fine di settembre 2012, Maurizio Sansica era stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di avere selvaggiamente picchiato la moglie e altri familiari (suoceri e cognata) e a scatenare questa reazione incontrollata dell’ uomo sarebbe stato il rifiuto opposto dalla moglie all’ennesima richiesta di denaro: Sansica, infatti, confermava ai carabinieri che i soldi gli sarebbero serviti per comprare della droga, di cui era un assiduo assuntore.

Al diniego, il tossicodipendente aveva ripetutamente colpito la moglie al volto con un bastone di legno e neppure l’ intervento dei familiari, accorsi in aiuto della donna e feriti a loro volta, era servito a farlo calmare.

Dopo l’insano gesto, Sansica venne bloccato e arrestato da una gazzella della Radiomobile mentre girava in bicicletta, ancora sporco di sangue e con un coltello in tasca.

Dopo le attività di rito, l’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale San Giuliano di Trapani dove dovrà scontare il rimanente della pena di 8 mesi.

fonte e foto: CompNorm CC – Marsala

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: