Annunci

Marsala. Ruba un’autovettura, inseguito ed arrestato 42enne marsalese

Giuseppe Parrinello

REDAZIONE, 12 GIU – Nel weekend appena trascorso, i Carabinieri della Compagnia di Marsala, hanno tratto in arresto in flagranza di reato PARRINELLO Giuseppe, marsalese di 42 anni,per il furto di un’autovettura parcheggiata in Via Roma, nel pieno centro di Marsala.

In particolare, durante un servizio di controllo del territorio, l’equipaggio dell’Aliquota Radiomobile, alle dipendenze del Luogotenente Antonio Pipitone, allertato dalla chiamata di una donna che lamentava di aver patito il furto della propria autovettura, si recava presso la centralissima Via Roma, per constatare quanto accaduto.

La vittima raccontava ai militari di essere scesa dall’auto per prendere un caffè, ed al suo ritorno nella zona di parcheggio, vedeva un uomo che si allontanava velocemente a bordo della sua Fiat  Punto. Dopo un vano tentativo di inseguire a piedi la sua vettura, la signora decideva di chiedere aiuto ai militari dell’Arma che immediatamente si portavano sul posto. Dalla visione delle telecamere di un esercizio commerciale vicino al luogo dove era stato perpetrato il furto, i militari riconoscevano chiaramente il Parrinello quale l’autore del reato, essendo lo stesso già noto per i suoi precedenti.

La pattuglia, dunque, si metteva subito alla ricerca dello stesso e, giunti all’altezza del Lungomare Salinella, lo incrociavano percorrere nel senso opposto la carreggiata ancora a bordo dell’autovettura asportata poco prima. Dopo un inseguimento di circa 1 km protrattosi tra le vie del quartiere Sappusi, veniva fermato dai Carabinieri e, a seguito di un ulteriore vano tentativo di fuggire a piedi, il Parrinello veniva bloccato e condotto presso la caserma “Silvio Mirarchi” di via Mazara dove, al termine degli accertamenti sul suo conto, veniva dichiarato in stato di arresto.

Il giudice lilybetano, condividendo ampiamente le risultanze investigative, convalidava l’arresto operato dai Carabinieri, disponendo nei suoi confronti la misura cautelare degli arresti domiciliari, mentre l’autovettura veniva immediatamente restituita alla legittima proprietaria.

L’arresto del Parrinello è il frutto di continui e costanti controlli del territorio finalizzati alla prevenzione e alla repressione dei reati contro il patrimonio, che la Compagnia Carabinieri di Marsala predispone nelle zone più delicate e maggiormente colpite da reati predatori.

Annunci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: