[Incidente Mortale] Campobello. SP 51: Punto e accapo?

Si è presentato nella tarda mattinata di oggi presso la caserma dei Carabinieri di Campobello di Mazara, D. L., il giovane di Campobello di Mazara alla guida della Bmw  che ieri si è scontrata con la Fiat Multipla condotta da A.V., sulla Provinciale,  all’ingresso della frazione di Tre Fontane. Nell’impatto è morta V. G., 89 anni, che si trovava lato passeggero della Multipla. Il conducente della BMW, si è presentato alla caserma accompagnato dagli avvocati.

Ennesima vittima della strada ieri sera sulla Provinciale 51 per e da Tre Fontane. Ancora un lutto, la dipartita di una anziana signora che nella sua lunga esistenza, mai avrebbe ipotizzato di lasciare gli affetti terreni in una maniera così violenta ed inaspettata. Sicuramente un attimo, un terribile attimo e un impatto violentissimo per stroncare una vita. Oggi è una cittadina che si interroga su quanto è successo. Preciso il mio pensiero: La colpa di tante vittime, negli anni, non è della SP51. E’ purtroppo del comportamento di tanti utilizzatori che, non hanno il pieno rispetto delle Norme del Codice della Strada.

Su quel tracciato (Ente proprietario, il Libero Consorzio Comunale di Trapani), insistono in maniera alternata due limiti di velocità il 50km ed il 70km ed un divieto di sorpasso visibile data la presenza di segnaletica verticale ed orizzontale con  una linea continua che divide la carreggiata. Perchè questa differenza di limite di velocità? Presto detto: negli anni 2000, a seguito di una quasi sommossa popolare fatta di note di proteste,  il limite di velocità ai molti era parso come una inutile limitazione, non comprendendo che tale limite (il 50km n.d.r.) scaturiva da una valutazione di natura tecnica perchè il tempo ed i tantissimi incidenti con alta mortalità hanno messo in risalto, casomai ve ne fosse stato bisogno, le problematiche dell’arteria che avevano portato quelle scelte tecniche del limite 50. Nonostante tutto, vennero fuori i tratti da poter percorrere a 70km.

Visto che per percorrere questi pochi chilometri per raggiungere il mare occorrono pochi minuti, BISOGNA rispettare i limiti di velocità, NON viaggiare con cellulare attaccato all’orecchio, NON sorpassare altri veicoli.  Potremo  viaggiare in sicurezza e non trasformare le vacanze in luttuose tragedie.

LEGGI L’ARTICOLO PRECEDENTE SULL’INCIDENTE

[v.l.]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: