Inchiesta sulle logge a Trapani, revocati i domiciliari ai 27 indagati

Tornano in libertà i 27 indagati nell’ambito dell’inchiesta sulle logge segrete di Trapani arrestati nelle scorse settimane. Il tribunale del Riesame di Palermo ha annullato l’intera l’ordinanza di custodia cautelare emessa il 21 marzo scorso dal gip di Trapani a carico delle 27 persone, tra cui l’ex presidente dell’Ars Francesco Cascio, accusati a vario titolo di aver fatto parte di una loggia massonica segreta di Castelvetrano.

Secondo il giudice l’autorità giudiziaria competente non è Trapani ma Palermo. Da qui la decisione di annullare la misura per intero. Il Riesame h anche trasmesso gli atti alla procura di Trapani affinché il fascicolo venga mandato a Palermo.

fonte: palermo.repubblica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: