IN BENEFICIENZA AL BANCO ALIMENTARE 50 KG DI PESCE FRESCO SEQUESTRATO AD UN AMBULANTE

REDAZIONE, 22 GIU – In data odierna, i militari della locale Capitaneria di porto hanno concluso nel Comune di Mazara del Vallo un’attività di polizia giudiziaria a tutela della salute pubblica sequestrando circa 50 chilogrammi di prodotti ittici irregolarmente commercializzati da un punto vendita ambulante.

In particolare, il personale intervenuto ha effettuato controlli accurati ad alcuni punti commerciali itineranti rinvenendo nei confronti di uno di questi la totale assenza della prescritta documentazione sanitaria attestante la tracciabilità dei prodotti ittici posti in vendita, consistenti in circa 50 chilogrammi di pescato fresco vario (gambero rosso, sarde, sgombri, sogliole, polpi, merluzzi).

Nei confronti del titolare del punto vendita ambulante (A.A. di anni 45 e residente a Mazara del Vallo), oltre ad una sanzione amministrativa di 1.500 euro, è stato notificato anche un provvedimento di sequestro dell’intero prodotto.

Unitamente al personale del Servizio Veterinario, che ne constatava la freschezza e la possibile destinazione alimentare, la Guardia Costiera contattava la direzione del Banco Alimentare della Sicilia Occidentale che ne curava il ritiro in giornata attraverso la Parrocchia Maria SS. del Paradiso di Mazara del Vallo.

[useful_banner_manager banners=19 count=1]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: