Trapani, 09 NOV – Nella giornata odierna funzionari e personale dell’Iacp di Trapani, assistiti dalle forze dell’ordine, hanno eseguito lo sfratto di un assegnatario di un alloggio popolare in Trapani. E questo nell’ambito di una serie di interventi finalizzati a colpire il fenomeno della morosità.

Lo sfratto è stato eseguito con un provvedimento di carattere giudiziario che ha riconosciuto l’esistenza del debito e quindi la ragione dell’ente, in forza di quanto stabilito dal contratto di locazione, a rientrare in possesso dell’alloggio popolare. Già nella stessa giornata sono state attivate tutte le procedure concordate con l’amministrazione comunale di Trapani per assegnare l’alloggio popolare al primo degli aventi diritto inserito nella graduatoria definitiva vigente. Appartiene infatti al Comune il potere dell’assegnazione degli alloggi popolari.

L’Iacp ha avviato una rigorosa attività anche di carattere legale per ricondurre gli assegnatari di alloggi popolari e di locali al rispetto delle norme contrattuali relative alla regolare corresponsione dei canoni di locazione.  Procedure di sfratto che possono essere evitate dai soggetti morosi con il pagamento del debito, e si torna a evidenziare che  per venire incontro agli assegnatari morosi sono previste condizioni agevolative, previste dal relativo regolamento dell’ente, che permettono anche il pagamento rateale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *