Colpo di scena a Trapani, il candidato sindaco: “Non votatemi al ballottaggio”

Nella combo da sinistra Pietro Savona, candidato del Partito democratico, e Girolamo Fazio, sostenuto da 5 liste civiche, al ballottaggio per il comune di Trapani. ANSA

REDAZIONE, 13 GIU – Ennesimo colpo di scena alle amministrative di Trapani. Il candidato a sindaco Girolamo Fazio, che con il 32 per cento ottenuto al primo turno andrà al ballottaggio con il candidato Pd, ha annunciato a sorpresa, durante una conferenza stampa che anche se eletto, rinuncerebbe all’incarico. Fazio a maggio era stato arrestato per corruzione nell’ambito dell’inchiesta ‘Mare monstrum’. Ma pochi giorni fa era stato scarcerato. Ieri la Procura ha presentato ricorso chiedendo che Fazio, deputaato regionale sospeso, torni agli arresti domiciliari.

Annuncio la decisione irrevocabile di abbandonare la competizione elettorale“, ha detto Fazio ai giornalisti, annunciando anche le dimissioni dal seggio di Palazzo dei Normanni. Invita, quindi, gli elettori a non votarlo al ballottaggio. “Dirò ai miei amici elettori di non votarmi – dice -. E se verrò eletto non accetterò l’incarico”. Fazio ha poi spiegato: “Io ho la coscienza apposto, e non sono un corrotto“.

adnkronos.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: