Chiede una ecografia a 102 anni: “Torni lʼanno prossimo”. La Regione: “Sarà visitata a settembre”

“Per lʼintero 2019 non ci sono posti liberi non solo allʼospedale di Fabriano, ma in tutte le Marche”, denuncia la figlia dellʼultracentenaria. Per i funzionari, invece, lʼesame risulta possibile entro lʼanno

“Per tutto il 2019 non ci sono posti liberi, torni l’anno prossimo”: sarebbe stata questa il riscontro dell’ospedale Profili di Fabriano (Ancona) a un’ultracentenaria che ha bisogno di un’urgente ecografia al fegato. “L’operatore di turno – ha raccontato la figlia di Ida Cucco, di 102 anni, a Qn – mi ha riferito che non ci sono posti liberi non solo a Fabriano, ma in tutte le Marche”. Secondo la Regione Marche, al contrario, l’esame risulta eseguibile entro questo anno solare. Sempre un po’ troppo, vista l’età della richiedente, ma così potrebbe anche starci.

Versione della Regione

La Regione Marche, si legge in una nota, “ha verificato con il Cup (Centro unico di prenotazione regionale) e la visita richiesta dalla signora è già disponibile il 24 settembre. La problematiche della signora Ida sono molto importanti per noi, perché lei rappresenta una fascia di cittadini, quella più fragile, che ci sta particolarmente a cuore”.

 Versione della figlia

Diversa la versione della figlia dell’ultracentenaria – “A mia madre, ormai da quattro anni, è stato applicato un drenaggio biliare con cui convive”, ha spiegato la donna. “Periodicamente – ha sostenuto – la sua situazione va controllata e nei giorni scorsi ci siamo rivolti ad un medico radiologo di Ancona che ha consigliato e sollecitato l’effettuazione di questa visita”.

La lista d’attesa

Ma per l’ecografia, richiesta dal medico con urgenza, la lista d’attesa sarebbe risultata troppo lunga, tanto che l’unica alternativa sembra quella di rivolgersi al settore privato. “Se il contesto è davvero destinato a rimanere questo, la scelta obbligata sarà di rivolgersi agli esami a pagamento per i quali sono straconvinta si trovi posto nello spazio di pochissimi giorni”, ha concluso la figlia della centenaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: