REDAZIONE, 23 OTT – Nelle giornate di sabato 21 e domenica 22 ottobre i militari della Compagnia Carabinieri di Castelvetrano hanno effettuato un servizio coordinato di controllo del territorio, incrementando la proiezione esterna e i controlli a mezzi e conducenti.

Tra Castelvetrano, Partanna, Santa Ninfa e Gibellina sono state controllate più di 130 persone a bordo di 75 mezzi di trasporto di vario genere (automobili, motocicli e ciclomotori), elevate contravvenzioni al C.d.S. ed effettuate anche otto perquisizioni personali e veicolari.

Sabato, all’uscita deiragazzi dal Liceo Classico “Pantaleo”, personale del dipendente Nucleo Operativo e Radiomobileha tratto in arresto TIJAN SIDIBEH, 28enne, e deferito in stato di libertà M. A., 17enne, entrambi originari del Gambia, disoccupati e incensurati. I predetti, sottoposti a perquisizione personale e domiciliare, venivano trovati in possesso: di g.28 di sostanza stupefacente del tipo “hascisc”, già suddivisa in dosi; della somma contante di €70,00, in banconote di piccolo taglio, ritenuta provento dell’illecita attività.

Nell’ambito del medesimo servizio, i militari della Stazione di Partanna hanno segnalato alla Prefettura di Trapani per uso personale di sostanze stupefacenti V.C.C., 17enne rumeno e incensurato, M.G. e S.A., 20enne e 37enne partannesi e già noti alle forze dell’ordine: sottoposti a perquisizione personale, venivano trovati – complessivamente – in possesso di modica quantità di “marijuana”.

Tutto quanto rinvenuto veniva sottoposto a sequestro.

L’arrestato, dopo le formalità di rito e su disposizione della competente Procura della Repubblica di Marsala, veniva sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di direttissima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *