Campobello, la Commissione Straordinaria: situazione amministrativa comunale drammatica

DSCN2241

CAMPOBELLO 22 APR. – Gli uffici? «Abbiamo trovato disordine». Il depuratore? «Una questione partita male, oggi finita sul campo del contezioso». Gli scarichi degli olifici? «Abbiamo scoperto degli illeciti». I rifiuti? «Con la Belice Ambiente abbiamo aperto il contenzioso». A sentire il presidente della commissione straordinaria del Comune Esther Mammano (nella foto a sx) la situazione di Campobello di Mazara è davvero drammatica. Il quadro è emerso stamattina durante il primo incontro pubblico che i tre commissari (insieme alla Mammano c’erano Natalia Ruggeri e Salvatore Mallemi) hanno tenuto coi cittadini da quando si sono insediati, presenti rappresentanti sindacali, delle associazioni e cittadini comuni. Il capitolo rifiuti, innanzitutto: «Il Comune ha credito nei confronti di Belice Ambiente e, a differenza della passata amministrazione che aveva condonato il credito, noi abbiamo avviato un contezioso, finito anche col pignoramento delle somme presso il Comune di Mazara del Vallo. E sulla discarica e la questione del recupero del percolato abbiamo denunciato tutto alla Procura della Repubblica». Altra questione discussa quella degli scarichi e del depuratore: «Abbiamo scoperto illeciti negli sversamenti in fogna di alcuni opifici – ha detto la Mammano – e presi i dovuti provvedimenti. Per il depuratore, invece, siamo in attesa dell’autorizzazione, dopo la sospensione con prescrizioni». L’altra questione, sollevata dai vice dirigenti scolastici Maurizio Dara e Antonella Moceri, è stata quella legata alle scuole cittadine, dove MAMMANO_RUGGIERIquest’anno non è stata attivata la mensa scolastica: «Da lunedì – ha detto Dara – chiederemo ai genitori di portare carta igienica e detersivi, perché quest’anno dal Comune non abbiamo avuto ancora nessun trasferimento e non sappiamo come comprare il materiale». Il commissario Mallemi ha replicato: «Non hanno soldi? Loro hanno il fondo d’istituto coi soldi trasferiti dal Ministero». Infine la videosorveglianza: «Il sistema funziona al 40%, siamo pronti ad avviare il contenzioso con la ditta» ha detto Salvatore Ficili, comandante della Polizia Municipale.

(nella foto da sx: Il presidente della Commissione   Straordinaria d.ssa Ester Mammano e la componente d.ssa Natalia Ruggeri).

scritto da Max Firreri –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: