Al lavoro ancora i Vigili del Fuoco per spegnere gli ultimi focolai

Questo slideshow richiede JavaScript.

CAMPOBELLO, 18 APR – Continua incessante l’opera di spegnimento, dei focolai che covano sotto quello che rimane dell’enorme massa di frascaglie di ulivo e dei tronchi, da parte dei Vigili del Fuoco, Dalle 15 di ieri pomeriggio, squadre provenienti dai distaccamenti di Mazara, Castelvetrano del Comando Provinciale lavorano incessantemente per spegnere completamente uno degli incendi che come non mai, ha visto dalle nostre parti, un massiccio dispiegamento di uomini e mezzi per bloccare la furia delle fiamme divampate in un sito così facilmente attaccabile data l’enorme presenza legna, arbusti e tronchi. Le prime luci del giorno, hanno rischiarato l’immagine ancora fumante di una devastazione inimmaginabile. Tettoie in lamiera, totalmente curve su se stesse dopo essere state a contatto con le fiamme, un autocarro totalmente divorato dalle fiamme assieme ad altri attrezzi e mezzi meccanici di lavoro. Non ultima la raccapricciante immagine di un puledro, Custodito all’interno del deposito assieme ad un altro esemplare equino, è morto per asfissia. Le porte del box, diventate incandescenti, non hanno consentito ai primi soccorritori di aprirle in tempo per salvare l’animale. L’esemplare salvato non ha riportato danni fisici. Per il proprietario del deposito, è iniziata la conta dei danni. Un compito ingrato. Di certo, una attività che “è andata quasi totalmente in fumo”!

[redazione]