Bancarotta: coinvolto avvocato di Castelvetrano

MISURA CAUTELARE DELL’OBBLIGO DI PRESENTAZIONE ALLA POLIZIA GIUDIZIARIA PER UN AVVOCATO DI CASTELVETRANO. 

tribunale di m

CASTELVETRANO, 08 LUG – È quanto disposto dal gip di Marsala Vito Marcello Saladino, su richiesta della Procura, nei confronti di Giovanni Elia, di 56 anni, che figura fra le sei persone coinvolte nell’ambito di un’indagine su un caso di bancarotta fraudolenta patrimoniale. Oltre all’avvocato Elia, accusato di non avere adempiuto ai suoi doveri di curatore fallimentare, il provvedimento cautelare è stato applicato anche un gruppo familiare di Partanna operante nel settore della ristorazione e composto dai coniugi Guglielmo Morsello, di 68 anni, e Caterina Tringeri, di 67, dai loro figli Vincenzo ed Elisabetta Morsello, rispettivamente di 44 e 40 anni, e dal marito di quest’ultima, Gianfranco Pastore, anch’egli di 40 anni. Secondo l’accusa, gli iniziali fatti di bancarotta fraudolenta pre e postfallimentare contestati agli indagati sono andati in prescrizione proprio a causa del “silenzio” dell’avvocato Elia.

telesud3.com

regalishopping

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: