Alcamo. Serata di pattuglie e controlli: maxi-servizio di controllo del territorio dei carabinieri 

I Carabinieri della Compagnia di Alcamo, avvalendosi del supporto dei reparti speciali della CIO del 12° Reggimento Carabinieri Sicilia nonché dei Carabinieri del N.A.S. e del N.I.L. di Trapani hanno condotto nella serata di ieri, 7 maggio 2019, una vasta operazione preventiva di controllo del territorio nei territori di Alcamo e Castellammare del Golfo, volta a prevenire la commissione di reati e rispondere al bisogno di sicurezza della collettività.

Nel corso della vasta operazione condotta da ben dodici pattuglie di militari – che si è articolata su due direzioni (controlli ad alcuni esercizi pubblici ed effettuazione di numerosi posti di controllo rinforzati a più pattuglie) – sono state identificate 197 persone, controllati 81 veicoli, cinque dei quali sono stati posti sotto sequestro per varie violazioni al Codice della Strada,  nonché accertate e contestate ulteriori 11 violazioni al Codice della Strada (quattro veicoli trovati senza copertura assicurativa, cinque mancanti della revisione, e due per conducente privo della patente di guida poiché mai conseguita).

I controlli dei Carabinieri, come già anticipato, si sono estesi anche a numerosi esercizi commerciali di Alcamo e Castellammare del Golfo, tra i quali sale scommesse, pizzerie, pub, sale giochi e negozi di alimentari.

In particolare sono stati identificati tutti gli avventori presenti in ben otto sale scommesse e controllati più approfonditamente, grazie anche alla collaborazione di NAS e NIL, una pizzeria di Alcamo e un pub di Castellammare del Golfo.

In questi ultimi due esercizi commerciali i Carabinieri hanno elevato rispettivamente contravvenzioni per 6.000 euro al proprietario della pizzeria -reo di aver impiegato forza lavoro in nero(ai sensi dell’art.3 del d.l.gs. 12/2000), segnalandolo altresì all’ASP di Trapani per inadeguatezze strutturali (ai sensi dell’art.6, comma 7, del d.lgs. 193/2007)- e 2.000 euro al bar di Castellammare del Golfo per cattiva conservazione di alcuni alimenti messi in vendita(ai sensi dell’art.6, commi 3 e 8, del d.lgs. 193/2007).

Sono state inoltre denunciate quattro persone per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere, furto aggravato in concorso di un borsello e guida sotto l’effetto di sostanze alcooliche,  ed effettuate numerose perquisizioni veicolari e personali.

È stata inoltre sequestrata una modica quantità di marijuana per uso personale a un giovane alcamese che è stato segnalato alla Prefettura di Trapani quale assuntore ai sensi dell’art. 75 DPR 309/90 e rischia, adesso, la sospensione della patente di guida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: