Alcamo, attentato contro la segreteria di Papania: tre arresti

papania

L’ex senatore Nino Papania (Pd)

ALCAMO, 25 MAG. – La polizia e i carabinieri hanno eseguito tre ordinanze di custodia cautelare ad Alcamo nell’ambito dell’indagine per l’attentato incendiario, avvenuto nel febbraio dello scorso anno, alla porta d’ingresso della segreteria dell’ex senatore Nino Papania (Pd). In manette sono finiti tre pregiudicati: Antonino Mistretta di 39 anni, Enzo Amato, di 38 e Francesco Domingo di 30 anni, accusati di tentata estorsione aggravata, detenzione di materiale esplodente e danneggiamento. Secondo l’accusa avrebbero compiuto il grave atto intimidatorio perchè avrebbero chiesto al parlamentare, attraverso altre persone, un posto di lavoro all’Aimeri ambiente. Richiesta che non è stata esaudita. Nell’indagine figura anche l’anarchica Maddalena Calore, che avrebbe materialmente confezionato la bomba carta e la bottiglia molotov. In pratica, gli indagati, secondo l’accusa, avrebbero voluto costringere Papania, con l’attentato, a fargli trovare un posto di lavoro.

fonte:gds.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: