Annunci

Campobello. Prevenzione rischio d’incendi: emanata ordinanza sindacale

Entro il 15 giugno provvedere alla bonifica dei terreni, predisponendo adeguata recinzione dell’area. Intensificati i controlli del territorio

REDAZIONE, 11 MAG – Anche quest’anno, in vista dell’imminente stagione estiva, il sindaco Giuseppe Castiglione ha emanato un’ordinanza al fine di prevenire il rischio d’incendi in tutto il territorio comunale.

Il provvedimento, n. 47 del 9 aprile 2018, impone a tutti i proprietari, affittuari e possessori, a qualsiasi titolo, di terreni ricadenti all’interno del territorio comunale di procedere entro il termine perentorio del 15 giugno 2018 alla pulizia degli stessi mediante il decespugliamento e la rimozione di sterpaglie, arbusti, cespugli, rifiuti e di ogni elemento e condizione che possano essere causa d’incendio. Inoltre, coloro i quali abbiano provveduto a tali adempimenti sono tenuti a darne comunicazione alla Polizia Municipale.

L’ordinanza sindacale impone altresì l’obbligo di provvedere, nel periodo che va dal 15 giugno al 15 ottobre 2018, al mantenimento delle relative aree in condizioni di pulizia tali da garantire la sicurezza antincendio, evitando di accendere fuochi, di usare apparecchi a fiamma libera o elettrici e di compiere ogni altra operazione che possa generarli, predisponendo l’adeguata recinzione dell’area, sempre al fine di garantire la sicurezza da possibili incendi.

Tra i divieti previsti dall’ordinanza, vi sono inoltre, quelli di far brillare mine o usare esplosivi, in assenza di apposite autorizzazioni rilasciate dalle competenti autorità, di abbandonare sul terreno fiammiferi, sigari o sigarette e qualunque altro materiale che possa innescare o propagare il fuoco, di fermare i veicoli dotati di marmitta catalitica a caldo al di sopra di sterpi, materiale vegetale secco o, comunque, soggetto a infiammarsi per le temperature elevate, di effettuare manifestazioni pirotecniche nei luoghi in cui la presenza o la vicinanza prossima di materiale vegetale secco o di altro materiale comunque infiammabile possa determinare l’innesco e lo sviluppo di incendi.

Previste pesanti sanzioni per gli inadempienti, con multe che vanno sino a un massimo di 10.000 euro per le violazioni più gravi.

L’Amministrazione comunale invita tutti i cittadini a osservare le prescrizioni dell’ordinanza, al fine di scongiurare possibili incendi per tutto il periodo estivo, durante il quale saranno anche intensificati i controlli del territorio da parte della polizia municipale e di tutti gli altri organi di polizia giudiziaria, segnalando la presenza di eventuali situazioni di pericolo ai Vigili del Fuoco, ai Carabinieri, al Comando di Polizia municipale o al Servizio antincendio Boschivo del Corpo Forestale.

Annunci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: