Trapani: Scuola, pensionamenti ridotti di personale Ata e docenti

Nei 24 Comuni della provincia saranno 135: praticamente il 50% di quelli avvenuti lo scorso anno. L’allarme di Peppe Lo Piano, segretario provinciale della Flc

scuola1-250x200

TRAPANI 23 APR.  –  Dimezzati i pensionamenti nel mondo della scuola. Nei 24 Comuni della provincia, infatti, saranno 135 i pensionamenti tra docenti ed Ata, praticamente il 50% di quelli avvenuti lo scorso anno. Numeri che, pertanto, faranno calare drasticamente anche il numero di assunzioni.
A lanciare l”allarme è Peppe Lo Piano, segretario provinciale della Flc – Cgil il quale, proprio in virtù dei dati comunicati dal ministero, ritiene che perfino l’attuale concorso rischia di non avere posti sufficienti. I dati, seppur provvisori, appena comunicati da Roma, evidenziano che sono 135 le domande di pensionamento presentate dal personale della scuola in provincia: 135 tra docenti ed Ata: 8 docenti di scuola d’infanzia, 23 di scuola primaria, 31 docenti di scuola media e 33 docenti di secondo grado.
“Il dato – sottolinea Peppe Lo Piano – conferma la drastica riduzione dei pensionamenti che, oltre a non dare risposta a chi avrebbe avuto i requisiti pre-riforma Fornero, danneggiano pesantemente i lavoratori precari a cui viene negata la prospettiva di stabilizzazione. Da questi primi dati si ricava una riduzione di quasi il 50% di domande di pensionamento rispetto allo scorso anno e con questi dati sicuramente avremo meno assunzioni e perfino l’attuale concorso rischia di non avere posti sufficienti. Altro che nuovo concorso”.
La Flc Cgil, pertanto, “a fronte di questa situazione – conclude Lo Piano – ritiene due interventi da considerarsi prioritari: “riformare” la riforma Fornero per consentire ai giovani l’accesso al lavoro; investire nel sistema dell’istruzione per restituire alle scuole organico e risorse”.

scritto da: Antonio Trama – gds.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: