“ e lucean le stelle “ contribuirà all’acquisto di un pulmino per disabili

E lucean le stelle.foto 

Mazara del Vallo 28 Gen. – «La risposta calorosa e il grande apprezzamento del pubblico confermano che l’arte e lo spettacolo rappresentano due straordinari veicoli di solidarietà». Questo il commento di Piero Indelicato, regista e attore, al termine della messa in scena di “E lucean le stelle”, l’opera teatrale scritta da Rino Marino, che il 24 e 25 gennaio scorsi ha fatto registrare il tutto esaurito al teatro Rivoli di Mazara del Vallo. Il ricavato delle due serate, prodotte dall’associazione culturale “Teatrando”, di Piero Indelicato, Ida Luppino e Oriana Spina, grazie alla collaborazione dei club service del territorio, è stato devoluto alla sezione di Mazara del Vallo dell’Associazione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare per contribuire all’acquisto di un pulmino attrezzato per il trasporto dei disabili. Piero Indelicato, che quest’anno annovera la sua 54ᵃ presenza sulla scena, come regista e attore, in trenta anni di qualificata attività artistica in campo teatrale, ha espresso «soddisfazione per la professionalità e l’eccellente performance degli interpreti», Giovanni Pellegrino, Tano Bandiera, Girolamo Cristaldi, Ida Luppino, Oriana Spina, Claudia Mangiagli, Mariella Gulotta, Salvatore Graffeo, Gigi Chiofalo e Sara Indelicato, «che sono riusciti a coinvolgere il pubblico in un’esilarante commedia con un finale mozzafiato» sulla storia di un uomo, che ha perso il lume della ragione poiché costretto a rinunciare alla passione per la lirica, culminata in un’atavica solitudine che ha commosso l’intera platea. «Abbiamo scelto un testo impegnativo e coinvolgente, che è riuscito a toccare il pubblico nel profondo del cuore. Siamo orgogliosi del successo ottenuto e stiamo programmando una serie di repliche da mettere in scena in primavera» ha detto infine il regista, fondatore dell’associazione culturale, che per il quarto anno consecutivo è riuscita a coniugare il fine culturale con quello benefico. Negli anni passati, grazie al ricavato degli spettacoli, “Teatrando” ha donato un generatore di corrente per un villaggio del Burkina Faso ed elargito contributi alle popolazioni colpite dai  terremoti dell’Aquila e di Haiti.
 
 
Antonella Bonsignore
 
 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: