Castelvetrano, segnalata presenza di zecche nella spiaggia di Triscina

 Il Comandante Bucca afferma: «E’ fatto assoluto divieto portare cani , anche con il collare, in zone di pubblica balneazione» 

CASTELVETRANO, 28 GIU –  Il problema nasce dalla rituale zecca che finisce sulla gamba di una bambina di 12 anni. Succede a Triscina qualche giorno fa, nella strada 79. I genitori di Martina C. si allarmano. Il parassita, per fortuna, è stato individuato in tempo e i sanitari riescono a neutralizzarla prima che comporti ulteriore complicazioni. Il problema, però, viene lanciato dagli stessi genitori: “Ci sono troppi cani in giro per le spiagge. E’ probabile che siano loro a portare in giro le zecche”. Il problema dei cani sul bagnasciuga non è nuovo. Le polemiche tra gli amici del cane e gli utenti delle spiagge trova diversi momenti di acuto confronto.

scritto da Filippo Siragusa per G.d.S.

Un pensiero riguardo “Castelvetrano, segnalata presenza di zecche nella spiaggia di Triscina

  • 28 giugno, 2013 in 14:02
    Permalink

    Non capisco perché i comuni di Campobello e Castelvetrano non sono in grado di affiggere dei cartelli ogni 100 metri sulle rispettive spiagge dove sta scritto :

    E’ assolutamente proibito portare cani , anche con il collare, in zone di pubblica balneazione, ogni trasgressione sará punita con una ammenda di 20.- Euro»

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: