Annunci

[Video] Favignana. Trionfo di sapori con “L’augghia, pesce povero, ricchezza del Mediterraneo”

REDAZIONE, 08 OTT – Un trionfo di sapori marini. Tutto questo è stato “L’ augghia, pesce povero, ricchezza del Mediterraneo”, che si è svolto sabato 6 ottobre a Favignana, nel contesto dei Festeggiamenti in onore della Madonna del Rosario, protettrice dei pescatori. Un evento promosso dal Gac – F.L.A.G. “Isole di Sicilia”, finanziato grazie ai fondi del FEAMP (Fondo Europeo Affari Marittima e la Pesca) 2014-2020 nell’ambito dell’azione 1.B.4 – promozione del prodotto ittico locale, in collaborazione con il Comune di Favignana, il Comitato dei Pescatori, l’Area Marina Protetta Isole Egadi, la Pro Loco Isole Egadi.

Un elogio del gusto e della tradizione, un appuntamento che ha riscosso un buon successo e che ha messo al centro la valorizzazione delle tradizioni marinare isolane.

Le aguglie sono dei pesci di forma lunga e stretta, con un becco piuttosto lungo e dal sapore particolarmente deciso. Il modo più adatto per esaltare il loro sapore è quello di prepararli fritti.

Piazza Marina è diventata così il luogo ideale per degustare l’aguglia fritta, insieme ai calamari e alle busiate al pesto alla trapanese, piatti preparati dalle donne e dagli uomini dell’isola presenti nella piazza allestita a festa, con una barca vera in mostra, utensili e reti da pesca. Il tutto accompagnato da un buon bicchiere di vino bianco e tanta bella musica.

La manifestazione è stata l’occasione, dunque, per assaporare la buona cucina, ma anche il momento per creare un appuntamento ludico informativo per i più piccoli sull’alto valore nutrizionale di un pesce povero come l’aguglia, che costituisce un alimento sano e completo.

I pescatori sono stati anche “attori” di un breve video documentario che è stato proiettato sui monitor collocati lungo il percorso gastronomico.

«Riportare al centro della nostra identità isolana il mare, il territorio, la nostra storia e i valori che ci animano. E’ a questo scopo che ci adoperiamo. Abbiamo realizzato un piccolo contenitore culturale, rivolto tanto ai turisti in visita nei nostri territori, quanto alla popolazione locale. La valorizzazione dell’aguglia, un pesce povero, di nome ma ricchissimo di sapore, storia e cultura. Un plauso da parte mia ai pescatori, testimoni di tradizioni che occorre tramandare alle nuove generazioni. Si farà squadra, individuando ambiti di sviluppo comuni per la valorizzazione della filiera della pesca» così dichiara Giuseppe Pagoto, presidente del Gac – F.L.A.G. “Isole di Sicilia” e sindaco di Favignana.

«I pescatori sono icone, eroi del nostro tempo. Il Comune di Favignana è vicino al comparto ittico, alla pesca artigianale, alla piccola pesca» così continua l’Assessore alle Attività Produttive del Comune di Favignana, Giovanni Sammartano.

Annunci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: