Annunci

Treno storico dell’olio e del pane nero: da Palermo alla scoperta di Castelvetrano e Selinunte

REDAZIONE, 20 OTT – Un altro viaggio del gusto sta per partire da Palermo. Si tratta del Treno dell’olio e del pane nero che domani viaggerà dalla stazione Centrale fino a Castelvetrano e Selinunte. A Castelvetrano i viaggiatori visiteranno i frantoi o mulini e il centro storico. A Selinunte, possibilità di visitare il Parco archeologico usufruendo di uno sconto del 50% sul costo del biglietto con escursione guidata inclusa.

L’iniziativa rientra nel programma dei treni storici del gusto promossi dall’Assessorato del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo della Regione Siciliana con la collaborazione della Fondazione FS e Slow Food. Partenza prevista alle 8,30. Il treno storico effettuerà fermate nelle stazioni intermedie di Palermo Notarbartolo (8.58), Isola delle Femmine (9.14), Cinisi-Terrasini (9.36), Partinico (9.53), Trappeto (10.07), Castellammare del Golfo (10.26), Salemi-Gibellina (11.17) con arrivo a Castelvetrano alle 11.35.

Il treno di ritorno partirà da Castelvetrano alle 17.15 con arrivo previsto a Palermo alle 20,30. Il prezzo del biglietto per gli adulti ammonta a 20 euro. Per chi volesse aggregarsi partendo dalla stazione di Partinico la cifrà scende a 10 euro. I bambini da 0 a 4 anni viaggiano gratis. I biglietti per il treno storico sono in vendita presso le biglietterie e self service di stazione, agenzie di viaggio abilitate e su trenitalia.com. Sarà possibile acquistare i titoli di viaggio anche a bordo treno, senza alcuna maggiorazione di prezzo, e in relazione alla disponibilità dei posti a sedere.

Durante il tragitto la condotta Slow Food di Palermo coinvolgerà i viaggiatori in un laboratorio del gusto per conoscere i prodotti e approfondire i temi legati al territorio. Dopo una visita al frantoio a Castelvetrano i passeggeri, con servizio bus dedicato, potranno raggiungere Selinunte. Nel pomeriggio sarà possibile visitare anche il Presidio del pane nero di Castelvetrano.

Annunci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *