Soia OGM: L’Unione Europea chiede ritiro di 3 Autorizzazioni

soya-frejol-1

 

REDAZIONE, 06 FEB – E’ il glisolfato, erbicida probabile cancerogeno utilizzato nelle produzione transgeniche, che ha allarmato il Parlamento Europeo sino a chiedere il ritiro di tre autorizzazioni di soia ogm.

FG72, MON 87708 x MON 89788 e MON 87705 x MON 89788: sono tre nuovi semi di soia ogm resistenti ad alcuni erbicidi come il glisolfato. A chiedere l’intervento dell’esecutivo dell’Unione Europea è stato il portavoce dei socialisti per l’ambiente, Matthias Groote.

Vi è il fatto che gli ogm sono stati autorizzati senza il sostegno della maggioranza degli Stati membri.  13 Stati su 28  hanno votato a favore dell’import di questi semi di soia ogm nella Ue, ma altrettanti hanno votato contro.

Il Parlamento Europeo lancia un messaggio forte alla Commissione: ovvero che la stessa non può prendere decisioni da sola, senza l’appoggio dei governi, del Parlamento stesso e dei cittadini europei.  Si rende quindi necessario un nuovo meccanismo che rilasci le autorizzazioni  e  che via sia un sistema di etichettatura semplice e chiaro tale da permettere ai cittadini europei di fare una scelta informata negli acquisti.

elena manzinidi Elena Manzini

 

 

 

 

[useful_banner_manager banners=29 count=1]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: