Sicilia, Sgarbi: «Confermo l’apertura di musei e parchi archeologici durante le feste»

«La protesta di un gruppo di precari – spiega l’assessore – non compromette le determinazioni dell’assessorato che dirigo e del Governo»

PALERMO – L’assessore regionale dei beni culturali Vittorio Sgarbi smentisce l’allarme lanciato stamane da alcuni organi d’informazione: «Confermo l’apertura di musei e parchi archeologici durante le feste, e quindi anche per Natale, Capodanno e l’Epifania. Non sarà certo un gruppo limitato di precari a pregiudicare le determinazioni dell’assessorato che dirigo e del Governo.

 Bene fa il Presidente Musumeci in queste ore – osserva l’assessore – a incontrarli e ad ascoltare le loro rivendicazioni, ma non è in alcun modo pregiudicata l’apertura dei siti.

C’è da augurarsi per il futuro – conclude Sgarbi – un maggiore scrupolo professionale da parte di chi si occupa d’informazione per evitare inutili allarmismi e non arrecare danni ai turisti che pensano di programmare un viaggio in Sicilia e di conseguenza alle strutture ricettive che dovrebbero ospitarli».

Da questo link è possibile visionare e scaricare l’odierno provvedimento, sul tema, del Dirigente Maria Elena Volpes

https://drive.google.com/file/d/1yg_bLmYcwzeu8e6653PoenZBd5ph8GSe/view?usp=sharing

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: