SE NE SENTIVA LA MANCANZA….”DYNAMIC MANTA 2017″

di Elena Manzini
REDAZIONE, 09 MAR – Come se il Mar Mediterraneo non fosse stato abbastanza martoriato, come se non fosse diventato sufficientemente un Mare di Morte, è giunto il tempo anche per l’edizione 2017 della Dynamic Manta e cosa più ovvia al largo delle coste siciliane, dal 13 al 24 marzo. Operazione che prevede mezzi aeronavali ed equipaggi provenienti da 10 Paesi, roba da niente…in sostanza alle Alte Sfere han deciso di giocare a battaglia navale, in sostanza la Nato. Lo scopo, ufficialmente, è quello di fornire a tutti i partecipanti una formazione nel suo complesso di guerra per migliorare la loro interoperabilità e competenza in operazioni anti-sommergibile e contro i mezzi di superficie. L’Italia sarà presente con il cacciatorpediniere Luigi Durand De La Penne, il sommergibile Pietro Venuti, un elicottero SH90 della Marina Militare oltre a fornire supporto logistico tramite le basi di Augusta e Sigonella.
Ci si rende conto di cosa vuol dire tutto ciò? A parte la rottura dei timpani (per non dire altro) tutto il giorno, ma al mare ed ai suoi abitanti (quei pesci che mangiamo) che accade? Si istituisce il “fermo pesca” per permetterne la riproduzione? L’ecosistema oramai è più che danneggiato, i flussi migratori (soprattutto dei cetacei) sono alterati e di questo poi ne risentiremo tutti…Poi ovvio ci si stupirà in caso di spiaggiamento di qualche delfino, ci si domanderà il perché (non che venga in mente che tra sonar vari si danneggi il loro apparato acustico…)… Poi stupiamoci se vedremo delle chiazze oleose o di carburante lasciarsi cullare dolcemente dalle onde. Stupiamoci se a forza di scandagliare i fondali del mare poi accadono crolli, terremoti….Stupiamoci anche però della nostra stupidità nel non far nulla o almeno nel tentare una minima protesta davanti a tutto ciò.

[useful_banner_manager banners=15 count=1]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: