Annunci

Santa Ninfa: Un pubblico delle grandi occasioni alla decima edizione del premio «Cordio»

SANTA NINFA, 11 DIC Un museo traboccante di folla come raramente s’è visto, con un pubblico numerosissimo e attentissimo, ha fatto da scenario, domenica pomeriggio, alla decima edizione del premio «Nino Cordio», l’appuntamento culturale organizzato dal Comune e dall’associazione «Teatri di Nina», che quest’anno hanno deciso di assegnare il riconoscimento al giornalista e scrittore Pietrangelo Buttafuoco, il quale, al termine della presentazione del suo ultimo libro, «I baci sono definitivi», ha ricevuto la targa dal sindaco Giuseppe Lombardino.
La cerimonia di premiazione si è tenuta nella «sala delle teste» del museo. Intensa la motivazione del premio: «Una delle “penne” più brillanti della sua generazione. Autore raffinato dalla scrittura sapida e barocca, ha saputo trovare nel mito la chiave di lettura del contemporaneo. Intellettuale sempre attento alla storia e alle vicende della Sicilia, è riuscito a raccontarla con uno sguardo ironico e disincantato e con la vis poetica dell’innamorato che dice, alla sua amata, “né con te, né senza di te posso vivere”». Toccanti le letture di alcune pagine del volume da parte dell’attrice Viola Graziosi. All’incontro sono intervenuti anche il regista Francesco Cordio e il giornalista Vincenzo Di Stefano.
Buttafuoco è siciliano (è nato a Catania nel 1963), anche se da molti anni vive a Roma. Scrive per diversi quotidiani ed è autore di romanzi e saggi di successo. Lo scrittore ha usato parole emozionate per definire il museo: «Una congiura di bellezza», uno scrigno all’interno del quale «
 vive la stupefacente immaginazione di Nino Cordio», ha detto dopo avere ammirato le opere dell’artista nato a Santa Ninfa nel 1937 e scomparso a Roma nel 2000, al quale il Comune ha dedicato l’esposizione permanente nel 2007. Buttafuoco, dopo avere ricordato che «la scultura, la pittura, la scrittura vanno oltre l’ideologia», ha lanciato un appello a tenere aperti i musei, a tenere in vita le librerie e le sale cinematografiche. Un appello prontamente raccolto dall’amministrazione comunale, che ha già in cantiere diverse iniziative nel settore delle politiche culturali.
Il premio «Cordio» viene assegnato a personalità della cultura, dell’arte, della letteratura e dello spettacolo in qualche modo legate alla Sicilia. Nel 2009 è stato conferito all’attore Luca Zingaretti, nel 2010 al sociologo Nando Dalla Chiesa, nel 2011 all’attrice Stefania Sandrelli, nel 2012 all’attore Luigi Lo Cascio, nel 2013 al cantautore Daniele Silvestri, nel 2014 all’attore Paolo Briguglia, nel 2015 al cantautore Mario Venuti, nel 2016 all’attore Michele Riondino e nel 2017 al giornalista Gaetano Savatteri. (Nelle foto due momenti dell’incontro)
Annunci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *