Santa Ninfa. Comitive di turisti in visita ai musei cittadini

SANTA NINFA –  Tre domeniche ai musei. Il 19, il 26 gennaio e il 2 febbraio, tre comitive, ciascuna di cinquanta turisti, organizzate dall’agenzia «PramiTour viaggi» di Palermo, ha fatto visita ai musei di Santa Ninfa. Ad accoglierli, per conto del Comune, l’assessore al Turismo Rosario Pellicane, l’esperta per le politiche sociali Silvana Glorioso e il responsabile della comunicazione Vincenzo Di Stefano. Presenti anche i volontari della Pro loco. Ad accompagnarli nelle visite guidate, Giuseppe Bivona (per il museo dell’emigrazione), lo stesso Di Stefano (per il museo «Cordio») e Biagio Accardo (per il museo della preistoria). Per i turisti, inoltre, la possibilità di visitare il Centro «Esplora ambiente» ospitato al castello di Rampinzeri e gestito da Legambiente. In questo caso, a far loro da cicerone è stato Gianfranco Barraco.
«Una straordinaria occasione di promozione», come sottolinea l’assessore al Turismo Pellicane, che ha voluto ringraziare la «PramiTour viaggi» per avere scelto Santa Ninfa. «È stato piacevole – aggiunge Pellicane – vedere come queste persone abbiano apprezzato i nostri musei, ed è stato piacevole sentire parlare della nostra storia, delle nostre sagre, del nostro castello di Rampinzeri. Il lavoro di investimento fatto nel recente passato – precisa l’assessore – sta dando i suoi frutti. Non è infatti casuale che l’agenzia palermitana abbia scoperto le nostre sagre, e molti dei visitatori di queste tre domeniche erano stati a Santa Ninfa proprio in occasione della sagra della salsiccia e di quella della pecora».
Allo studio, adesso, un pacchetto di visite che coinvolga le aziende agroalimentari locali. (Nella foto un gruppo di visitatori con i rappresentanti del Comune e della Pro loco).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: