Salemi, operai al lavoro per il recupero dell’area del Carmine

Venuti: “Rinasce uno spazio per iniziative culturali”

SALEMI – Con la sistemazione della strada di accesso e il ripristino di alcune antiche mura del quartiere ha preso il via, a Salemi, il recupero dell’area adiacente al parco del Carmine. Al lavoro da alcuni giorni gli operai della ‘Globalgeo Srl’ che stanno portando avanti il progetto redatto dall’Ufficio tecnico del Comune sulla base del quale l’Amministrazione, guidata dal sindaco Domenico Venuti, ha chiesto e ottenuto un finanziamento proveniente dal Fondo sviluppo e coesione 2014/2020.  I lavori, che saranno ultimati entro giugno, prevedono la riqualificazione dell’intera area con la realizzazione di una piazza compresa di illuminazione pubblica e videosorveglianza. Oltre alla strada di accesso, che collegherà via Mazara con via Duca degli Abruzzi e che renderà l’area facilmente accessibile, sono previsti interventi per migliorare la fruibilità del teatro realizzato dall’architetto Francesco Venezia nel 1986, come il ripristino dei bagni e dei corridoi anulari della struttura. L’importo contrattuale dei lavori è di oltre 162mila euro.
“Il recupero del teatro del Carmine e di tutta l’area è una bella notizia per la città – afferma Venuti -. Restituiremo a Salemi uno degli scorci più belli ma anche uno spazio che potrà ospitare tante iniziative culturali. Si tratta di lavori messi in campo grazie a risorse del Fondo di sviluppo e coesione destinate esclusivamente al recupero dei centri storici – conclude il sindaco di Salemi – e così abbiamo deciso di approfittare di questa opportunità”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: